Unipi Sostenibile

Azione: Rifiuti

Un “mega Ateneo”, quale è l’Università di Pisa, non può che avere un impatto importante anche sotto il profilo della produzione dei rifiuti.

La referente Rifiuti della CoSA ha promosso un accordo con il CONAI per progettare una nuova gestione del ciclo dei rifiuti urbani dell’università di Pisa e definire una specifica campagna di comunicazione. La progettazione e la campagna di comunicazione sono in via di definizione grazie alla collaborazione con Contarina spa, con l’obiettivo di ridurre significativamente la generazione di rifiuti, soprattutto non riciclabili, ed aumentare la percentuale di raccolta differenziata allineando l’ateneo alle migliori pratiche.

Azione Rifiuti Left
Azione Rifiuti Right

Le attività di didattica, di ricerca e di servizio svolte dall’Ateneo, distribuite su tutto il territorio urbano ed extraurbano di Pisa, comportano anche la produzione di rifiuti speciali di vario tipo, principalmente di tipo chimico, di tipo biologico e da apparecchiature elettriche ed elettroniche. I quantitativi di rifiuti speciali prodotti complessivamente dall’Ateneo si aggirano, in media, sui 50.000 kg all’anno, sebbene non sia possibile indicare un dato certo e costante nella produzione di rifiuti speciali, a motivo di numerosi fattori che ne influenzano l’andamento, quali la variabilità che caratterizza le attività di ricerca, la dinamicità del “sistema” Ateneo (trasferimenti di strutture, interventi edilizi, ecc. con conseguenti necessità di effettuare smaltimenti straordinari), nonché  fattori esterni, come accaduto nell’ultimo triennio a causa della pandemia. La gestione dei rifiuti speciali avviene nel rispetto di quanto previsto dalla normativa vigente in materia (D.Lgs. n. 152/06 e smi). Sta crescendo sempre di più negli ultimi anni la sensibilità di tutto il personale coinvolto a vario titolo nella gestione dei rifiuti sulla necessità di adottare corrette prassi per ridurre gli impatti negativi sull’ambiente, non solo al fine di rispondere alle prescrizioni normative (condizione necessaria) ma anche nell’ottica della sostenibilità.

Sustainable Development Goals (SDG)

Ogni azione per la sostenibilità intrapresa dall’Università di Pisa afferisce ad uno o più obiettivi dell’ Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite. Per questa azione sono coinvolti i seguenti obiettivi:

SDG Città sostenibiliSDG-12-consumo

Azione Rifiuti

Si occupano di questa azione

La Commissione per lo Sviluppo Sostenibile di Ateneo (CoSA)  coordina le iniziative dell’Università di Pisa sul fronte della sostenibilità, questa azione è monitorata dai seguenti membri:

Giulia Romano

Giulia Romano

Referente Acqua e Rifiuti
Area di lavoro: Acqua e Rifiuti

Samuele Mantani

Rappresentante comunità studentesca
Area di lavoro: Acqua, Rifiuti ed Educazione e Cultura

Sabrina Arras

Waste and Resource Manager
Area di lavoro: Rifiuti
Elena Perini

Elena Perini

Mobility Manager
Area di lavoro: Acqua, Rifiuti e Mobilità

Fabiana Campanella

Ufficio Sostenibilità
Area di lavoro: Acqua, Rifiuti e Mobilità

I nostri risultati

0 350

Lorem
Ipsum

0 215
k

Lorem
Ipsum

0 15
k

Lorem
Ipsum

0 785

Lorem
Ipsum