Lettera aperta della Rus per la Pace

Nel promuovere l’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, come rappresentanti della Rete delle Università per lo Sviluppo sostenibile, riconosciamo la centralità dell’SDG16 “Pace, giustizia e istituzioni solide”, che promuove principi senza i quali l’azione per gli altri Obiettivi di Sviluppo Sostenibile risulterebbe limitata e di difficile attuazione.

Alla luce di questa consapevolezza, condanniamo la violazione del diritto internazionale, ripudiamo la guerra e ogni forma di violenza e ribadiamo la condivisione dei principi della Carta delle Nazioni Unite, dei valori europei e della nostra Carta costituzionale ispirati alla pace, alla solidarietà e al rispetto reciproco tra i popoli. Aggiungiamo che fatti come quelli di questi tristi giorni confermano l’urgenza di intensificare gli sforzi per la sicurezza alimentare ed il risparmio energetico, accelerando la transizione verso le fonti rinnovabili di energia anche in Italia.

Profondamente preoccupati per l’attuale situazione in Ucraina, chiediamo l’immediata cessazione delle ostilità e la ripresa del dialogo. Esprimiamo la nostra più profonda solidarietà alla popolazione ucraina, alla comunità accademica ucraina e alla popolazione e ai colleghi e colleghe russi che stanno esprimendo il loro dissenso sulla guerra e, come da invito del Ministero dell’Università e della Ricerca, promuoviamo presso i nostri Atenei azioni di accoglienza per le comunità accademiche e studentesche ucraine.


F.to i componenti e le componenti del Comitato di coordinamento RUS, i coordinatori e le coordinatrici dei Gruppi di Lavoro RUS
7 marzo 2022

Pubblicato in news

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

RUS

Asvis

Runipace

Torna in cima